Home        Perché?        Cos’è?        Quando?        Cosa non è?        Chi sono        Tariffe        Info

Perché tenerti dentro un problema, se ti fa vivere male?

Perché tenerti un problemaɹ
Ci sono problemi che puoi risolvere e problemi che, purtroppo, non hanno soluzione.
Quando hai un problema che ti tormenta, spesso ti sembra di non vederne la soluzione. A volte, sei persino convinta che una soluzione non esista.
Se un problema non ha realmente una soluzione, può succedere che ti senta talmente scoraggiata da trascurare anche la possibilità di viverlo con minor sofferenza.
Sia in un caso che nell’altro, forse non vedi vie d’uscita perché non ti viene in mente che il problema può essere gestito.
La gestione del problema ti porta a scorgere una soluzione che prima non vedevi, se ce n’è una, o a viverlo in modo meno opprimente, se non c’è soluzione.
Cosa significa gestire un problema?
Significa esternarlo, significa parlarne, significa evitare di “tenerselo dentro”.
Il problemache ti tieni dentro”, oltre a non risolversi da solo, arriva spesso a somatizzare, con conseguenze poco piacevoli, come è ormai universalmente riconosciuto.
Per gestire il problema, devi esternarlo, devi ”buttarlo fuori“.
Se parli con chi ti sa ascoltare, con chi è in grado di accompagnarti su questa strada a volte difficile, non ti troverai mai da sola, né abbandonata a te stessa con i tuoi comprensibili timori.
A che scopo, quindi, tenerti dentro un problema?

Contatti counselor 327.016.29.43

Contatti counselor gc@fedrosecondo.it


IL PRIMO COLLOQUIO È
GRATUITO
PERCHÉ SERVE A TE PER CAPIRE SE, E QUANTO, TI SIA UTILE PROSEGUIRE,
E A ME PER STABILIRE COME ADEGUARE ALLA TUA PERSONALITÀ
IL MODO DI AIUTARTI.
Precedente   Successivo


Professionista regolamentato dalla legge 4/2013

Home        Perché?        Cos’è?        Quando?        Cosa non è?        Chi sono        Tariffe        Info