Home        Perché?        Cos’è?        Quando?          Cosa non è?            Chi sono        Tariffe        Info

Chi sono

Il counselor - Colloqui di counseling
Sono nato nel 1943 e, come puoi vedere dalla foto, non sono proprio di primo pelo.
Ho sempre avuto, fin da bambino, una particolare tendenza all’introspezione, che mi metteva in contatto, più acutamente che se fossi stato estroverso, con una certa forma di malessere interno.
Malessere che, se da una parte mi portava a isolarmi, dall’altra mi spingeva a desiderare la vicinanza del mio prossimo, nell’infantile tentativo di farmi consolare.
Avevo presto capito che per attirarmi il prossimo, che allora era l’adulto, dovevo studiarlo, per trovare il modo di fare breccia nella sua aria di superiorità.
L’abitudine di osservare il mio prossimo, non solo mi è rimasta per tutta la vita, ma, col passare degli anni, si è sempre più affinata, fino a permettermi di comprendere che più mi mettevo nei suoi panni, più riuscivo a capire quel che faceva e perché lo faceva.
Quest’atteggiamento mi ha portato a scoprire, dall’età adulta in poi, che ogni persona fa quel che fa, e pensa quel che pensa, profondamente convinta di essere nel “giusto”.
Una tale convinzione fa sì che ogni individuo, ognuno di noi, sia sicuro di avere delle ragioni più che valide che giustificano l’azione, anche la più nefanda, che sta compiendo.
Mi è così parso che tutti noi siamo, in un certo senso, vittime delle nostre stesse convinzioni, dato che sono queste a guidarci fino a portarci, a nostra insaputa, in situazioni nelle quali poi ci troviamo male.
L’aver scoperto un tale meccanismo, mi ha acceso una propensione, quasi un affetto, verso il mio prossimo; mi ha altresì portato a indagare i meccanismi che spingono due persone, che si sono amate, a provare, ad un certo punto della loro vita, del rancore, finanche dell’odio, l'una verso l'altra.
La propensione per questo tipo d’indagine ha avuto l’effetto di farmi ritrovare con una profonda esperienza umana, rivolta in particolar modo al campo sentimentale.

IL PRIMO COLLOQUIO È
GRATUITO
PERCHÉ SERVE A TE PER CAPIRE SE, E QUANTO, TI SIA UTILE PROSEGUIRE,
E A ME PER STABILIRE COME ADEGUARE ALLA TUA PERSONALITÀ
IL MODO DI AIUTARTI.

Precedente   Successivo


Professionista regolamentato dalla legge 4/2013

Home        Perché?        Cos’è?        Quando?          Cosa non è?            Chi sono        Tariffe        Info